Palermo, Ospedale Villa delle Ginestre: famiglia senza casa occupa obitorio

32x90prova finita 1La notte scorsa, la camera mortuaria dell’Ospedale Villa delle Ginestre di Palermo è stata occupata da una famiglia senza casa; il personale ospedaliero ha seguito tutta la scena dai monitor del sistema di videosorveglianza: un anziano e due suoi nipoti di 17 e 18 anni hanno passato un varco creato dopo aver scardinato le inferriate della recinzione del nosocomio, insediandosi con sedie e coperte all’interno dell’obitorio. Subito il personale ha avvertito il primario di Medicina riabilitativa, il quale ha cercato di convincere i soggetti a lasciare la camera mortuaria, che, tra le altre cose, non veniva utilizzata dal 2011 per un cedimento del tetto.

Nel frattempo, è giunto sul posto anche un quarto uomo, portando con sé altri suppellettili.

Dopo l’insistente opera di convincimento del primario, che ha cercato di illustrare ai quattro l’inagibilità dell’obitorio, spiegando anche la funzione che in passato quelle stanze avevano avuto, gli occupanti si sono decisi ad andarsene. In tal modo, l’intervento delle Forze delle Ordine non si è reso necessario.