Ok all’affidamento a servizi sociali per Berlusconi

imagesLa Procura generale di Milano ha dato parere positivo all’affidamento in prova ai servizi sociali per Silvio Berlusconi quale pena da scontare per la condanna per frode fiscale. Ora tocchera’ al Tribunale di sorveglianza decidere e la decisione sara’ depositata da un minimo di 5 a un massimo di 15 giorni. Per Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera dei deputati, ”al di la’ delle decisioni che assumera’ il Tribunale di Sorveglianza sul presidente Berlusconi, quella di oggi e’ una giornata infausta per la democrazia. Negare il diritto di voto e di rappresentanza a Silvio Berlusconi significa ferire la storia di milioni di italiani che da tempo credono in lui. Di fronte a questa situazione – dice Gelmini – non ci sono risarcimenti possibili. L’ingiustizia subita da un leader che piu’ volte ha rappresentato l’Italia nel G8 e per nove anni ha guidato il governo impone una riflessione istituzionale e dovrebbe sollecitare le forze politiche e il governo a interventi capaci di restituire l’agibilita’ politica non solo a Berlusconi ma a quei milioni di italiani che si sentono da lui rappresentati”.