E’ morta Cloe, la bimba di 4 mesi dimessa più volte dall’ospedale di Cosenza. Il caso è nelle mani della Procura

annunziataAlla fine la piccola Cloe Grano, 4 mesi e mezzo, non ce l’ha fatta, è morta ieri al Santobono di Napoli dove era stata trasferita d’urgenza da Cosenza. La piccola, come avevamo già scritto ieri, aveva iniziato a star male dieci giorni fa.
I genitori, dietro consiglio del pediatra, avevano immediatamente portato la bambina all’ospedale Annunziata di Cosenza, qui ,però, i medici non l’hanno trattenuta, costringendo la bambina ad entrare ed uscire dal nosocomio almeno 4 volte in una settimana, con sintomi sempre più gravi.
Le condizioni della piccola trasferita venerdì scorso a Napoli, sono apparse immediatamente tragiche ai medici partenopei che, dopo averla operata nel disperato tentativo di salvarle la vita, non avevano lasciato molte speranze ai familiari.
Ora Cloe ha smesso di lottare e la famiglia, distrutta dal dolore, chiede la verità sulla morte della figlia.
I genitori già dalla data del trasferimento della bambina, hanno presentato un esposto alle Forze dell’ordine ed alla Procura perché siano aperte le indagini sull’accaduto.
In particolare, gli investigatori dovranno capire se è possibile ritenere il caso della piccola Cloe come l’ennesimo episodio di malasanità, individuando i responsabili dell’aggravamento delle condizioni della bambina, per evitare che tali negligenze abbiano più a verificarsi.