Messina: venerdì i Lions consegneranno il “Sistema di telemonitoraggio all’infrarosso termico dei dissesti idrogeologici”

osservatorio_la-mappa-italiana-del-dissesto-idrogeologicoVenerdì 2 maggio, alle ore 11.30, nella sede del dipartimento comunale di protezione civile, in via G. Franza (ex ZIR-via Acireale), i Lions del Distretto 108 YB Sicilia presenteranno, consegnandolo al Comune di Messina, il “Sistema di telemonitoraggio all’infrarosso termico dei dissesti idrogeologici”, frutto di una raccolta fondi che i Lions siciliani hanno condiviso per contribuire con un “Progetto Pilota Lions” alla cultura della prevenzione nei territori ad alto rischio subito dopo i gravi eventi alluvionali dell’1ottobre 2009 che hanno colpito l’area sud del messinese.

Il programma dell’iniziativa prevede alle ore 9.30 l’incontro alla scuola media “Simone Neri” di Giampileri; alle 10, la visita all’area alluvionata di Giampilieri per visionare le opere di messa in sicurezza del territorio, con gli interventi dell’ingegnere capo del Genio Civile, Gaetano Sciacca, dell’ing. Bruno Manfrè del Dipartimento Regionale Protezione Civile Unità Operativa di Messina, e dell’assessore comunale alla protezione civile, Filippo Cucinotta; alle 10.45, visita alla chiesa di Mili S.Marco, dove è stato installato il Sistema di telemonitoraggio all’infrarosso termico donato al Comune di Messina; alle 11.30, incontro al COC (Centro Operativo Comunale) – Dipartimento Protezione Civile – Difesa Suolo in Via G. Franza (ex ZIR – via Acireale), per la verifica del Sistema per il monitoraggio dei dissesti della zona di Mili S.Marco, alla presenza dello staff del dipartimento protezione civile del Comune; alle 11,45, la presentazione del Sistema da parte dei realizzatori, Vincenzo Adorno, geologo del PT5 Presidio Territoriale, e dalla società Hardware House (Sistemi Informatici·- FLIR), con interventi di autorità, istituzioni ed ospiti; alle 12, il Governatore del Distretto Lions 108 YB Sicilia, Gianfranco Amenta, consegnerà il Sistema del Progetto Lions di Telemonitoraggio al sindaco, Renato Accorinti. L’attività svolta dai soci Lions e dai clubs a livello locale, distrettuale ed internazionale tramite la Fondazione LCIF, ha consentito, nei giorni successivi ai tragici eventi alluvionali del 2009, di prestare un concreto aiuto alle popolazioni coinvolte attraverso l’acquisto di beni di prima necessità forniti direttamente al centro di raccolta istituito negli uffici di protezione civile del Comune. Superata la fase emergenziale, il gruppo di lavoro “Progetto Lions” ha studiato ulteriori interventi mirati soprattutto al campo della prevenzione ed in particolare, sulla base dell’effettivo importo raccolto dai Lions, si è valutata la possibilità di realizzare, sentiti i geologi che garantivano i presidi territoriali nell’area alluvionata, un “Progetto Pilota” per un “Sistema di Telemonitoraggio all’infrarosso termico per il controllo dei dissesti idrogeologici”, da realizzare in una zona particolarmente critica del territorio comunale ed individuata dai tecnici comunali, consistente nell’utilizzo di un sistema di “rilievo termografico” (telecamera FLIR) dei versanti oggetto del dissesto, soprattutto per la verifica notturna di possibili eventi precursori di una frana. Il sistema potrà consentire, dopo un periodo di sperimentazione, attraverso un monitoraggio costante, la verifica di anomalie che precedono una frana, consentendo in tempi rapidi l’attivazione di procedure di allarme e di avviso alla popolazione attraverso l’impiego anche delle sirene attualmente installate nelle zone alluvionate ed in corso di ulteriore implementazione con altre che il Comune sta posizionando in altri siti del territorio cittadino.

Questo monitoraggio integrato, con i livelli di allerta emanati dalla SORIS (Sala Operativa del Dipartimento Regionale Protezione Civile), con i dati delle nuove Stazioni Pluviomentriche attive sul territorio e con il radar meteorologico, consente di disporre di maggiori informazioni sull’evoluzione degli eventi atmosferici critici. Il progetto scelto, dopo una preliminare valutazione su altre tipologie di interventi non sostenibili finanziariamente, è stato presentato ufficialmente il 30 aprile 2010 nel corso del convegno distrettuale ‘”I Lions Siciliani per una nuova coscienza politica del territorio e dell’emergenza” nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca. Il 3 ottobre 2010, nell’ambito delle iniziative volte a ricordare i tragici eventi dell’ottobre 2009, la RAI (Radio Televisione Italiana), attraverso la trasmissione Ambiente Italia, ha mandato in onda un servizio da Giampilieri sulla presentazione dell’iniziativa Lions di realizzare un sistema di tele monitoraggio all’infrarosso termico dei dissesti idrogeologici. Il progetto ha ottenuto, per la sua validità scientifica e per la valenza di prevenzione sui rischi, un lodevole apprezzamento da parte del geologo Giancarlo Neri, professore del Dipartimento Scienza della Terra dell’Università di Messina.