Messina, studente universitario trovato morto in un appartamento. Indagini della polizia

Questura Ancona, una Volante della poliziaIl cadavere di uno studente di 23 anni, G. T., e’ stato trovato morto in un appartamento di via Caldara Polidoro a Messina. Il giovane era originario della provincia di Trapani. Il sostituto procuratore Antonella Fradà ha disposto l’esame medico legale per stabilire le cause del decesso, su cui indaga la polizia.

Lo studente era di Marsala (Trapani) ed era prossimo alla laurea in economia e commercio, con un buon curriculum universitario. E’ stato trovato nel bagno dell’appartamento che divideva con altri tre colleghi. Tutti erano partiti per le vacanze di Pasqua e il giovane era rimasto da solo nella casa. I familiari, preoccupati per non aver sue notizie, hanno chiamato il proprietario dell’immobile e gli hanno chiesto di controllare. E’ stato l’uomo, cosi’, a scoprire il cadavere e a chiamare la polizia. A un primo esame, non sono stati riscontrati sul corpo segni di violenza. Si suppone, anche se notizie più precise potranno venire solo dall’autopsia, che il decesso risalga a ieri.