Messina: “Potatura, a quando gli interventi nel….”2°” viale san Martino??”

potatura alberiL’amministrazione comunale ha eseguito ultimamente lavori di potatura in diverse zone cittadine (vedi quelli sulla via La Farina e persino a Casabianca!!!), ma per effettuare i necessari interventi sul viale San Martino nel tratto compreso fra la piscina comunale e villa Dante (dove oltre al degrado regna anche il pericolo per i vicinissimi cavi della tranvia), quanto bisogna aspettare??

E’ questo l’interrogativo del consigliere comunale Libero Gioveni, che da sempre tra l’altro va denunciando la palese e illogica disparità di trattamento che adotta Palazzo Zanca fra i due “tronconi” del viale San Martino che risultano divisi dal viale Europa, quasi come se ce ne fosse uno di “serie A” e un altro di “serie B”!

Solo nell’estate 2012 sembrò esserci la tanto auspicata inversione di rotta, perché – ricorda Gioveni – dopo tanti solleciti la scorsa Amministrazione aveva avviato finalmente i lavori di potatura nel tratto compreso fra il viale Europa e villa Dante (eseguiti tra l’altro solo da un lato degli alberi col rischio di aumentare il peso dall’altro!!)

Ma, non si sa per quale incomprensibile ragione – spiega il consigliere – i lavori di potatura resisi necessari sia per fronteggiare un evidente stato di degrado del verde in una strada centralissima della città sia per eliminare il potenziale pericolo causato dalla troppa vicinanza della chiome degli alberi alla linea tranviaria, furono bruscamente interrotti fino alla piscina comunale!

E ancora oggi, questo tratto compreso fra la piscina comunale e villa Dante si trova in condizioni di degrado e soprattutto pericolo, appunto, per la troppa vicinanza dei cavi dell’alta tensione della tranvia!

Il forte vento di questi giorni tra l’altro – evidenzia preoccupato l’esponente Udc – ha rischiato seriamente di pregiudicare la stabilità dei cavi proprio per il vigoroso movimento ondulatorio dei rami o, peggio ancora, del rischio caduta degli stessi!

Memore, quindi, anche dei non troppo remoti casi di caduta alberi in città e tenuto conto che non può che risultare inaccettabile un simile stato di abbandono, anche sotto il profilo dell’igiene e del decoro urbano, ai residenti e ai commercianti di questo ultimissimo tratto del viale San Martino, Gioveni chiede all’assessore all’ambiente Daniele Ialacqua di attivarsi urgentemente al fine di pianificare e far eseguire i necessari interventi di potatura anche….(giusto per richiamare una nota e vecchia canzone dei “Gens”)….“in fondo al viale”!!!