Messina, Ferlisi accusa di mobbing Accorinti e Le Donne e li denuncia

ferlisi_0Calogero Ferlisi, comandante della Polizia Municipale di Messina, ha presentato un esposto in Procura per denunciare il sindaco Renato Accorinti e Antonio Le Donne, segretario e direttore generale. Ferlisi accusa di mobbing il primo cittadino e Le Donne e a Palazzo Zanca è stata già sequestrata tutta la documentazione inerente alla vicenda che il comandante ha denunciato. L’accusa che Ferlisi rivolge al sindaco, in particolare, è quella di averlo mandato all’Avvocatura Comunale con l’intenzione di liberarsi di lui, e affidare il suo ruolo ad altre persone, possibilmente sprovviste del titolo idoneo.  Secondo il comandante sarebbe una vera e propria ritorsione, per vendicarsi della sua opposizione nei confronti dell’ordinanza anti-tir. Sono diverse comunque le ritorsioni che Ferlisi afferma di aver subito. Tra queste, ad esempio, ci sarebbero l’affidamento dell’incarico di dirigente della Polizia Municipale solo ad interim, e il trasferimento alla direzione dell’avvocatura comunale. Nonostante poi la richiesta di revocare il provvedimento, Ferlisi sostiene di essere stato ignorato sia dal sindaco che da Le Donne. Anzi, i due si sarebbero rivolti ad altre persone quando c’era bisogno di qualcuno che rappresentasse la polizia municipale. Il provvedimento, nei prossimi giorni, sarà discusso anche alla seconda sezione del Tar di Catania.