Messina: il Centro Clinico NEMO SUD incontra genitori, insegnanti e bimbi dell’Istituto “Santa Margherita”

premiazione“Anch’io volevo, oggi, in questa fase conclusiva, fare una breve considerazione sul percorso che il Centro Clinico NEMO SUD ha proposto con molta sollecitudine e competenza ai nostri alunni e di riflesso alle nostre famiglie” si chiude così una splendida esperienza che ha coinvolto operatori del centro Clinico e la Scuola “Santa Margherita” per più di due mesi, con le parole commosse di Antonina Busà, docente dell’Istituto referente per il Progetto Il desiderio dimostrato di voler sostenere il Cammino di formazione dei piccoli sulla conoscenza e l’accoglienza della diversità è indubbiamente meritevole del nostro plauso. La sfida educative sollecita tutti ad avere a cuore il bisogno di crescita dell’altro e non c’è crescita senza sensibilizzazione e conoscenza. Non c’è crescita senza quel coinvolgimento che Don Milano riassume con l’espressione “I Care”, ci tengo, mi interessi. Grazie quindi per il Vostro esplicito “I care” nel segnalare, indicare, il valore della vita umana in ogni situazione. Sempre. Grazie per il lavoro che avete svolto e per la carica di umanità di cui ci avete colmato. Grazie.”.

Splendide parole che sono seguite a quelle del Vice Preside Francesco Falcone che ha accolto tutti i presenti nella Biblioteca del plesso “Simone Neri” di Giampilieri Superiore. Un centinaio di bimbi presenti, accompagnati non solo dalle maestre ma anche dai genitori. Questi ultimi curiosissimi di sapere chi fossero questi “operatori del NEMO SUD” di cui i bimbi gli hanno tanto parlato in questi ultimi mesi.

Sonia Messina, Neurologa e Direttore Clinico del Centro, ha invece aperto l’incontro ringraziando la Scuola che per prima ha aderito al Progetto e che ha spinto i suoi partecipanti a vedere nei “diversamente abili” persone “specialmente abili”. Ringraziamenti della Messina a tutto il corpo docente che ha seguito con attenzione i giovani alunni nel percorso indicato dal Centro ed un grazie particolare è stato rivolto ad Antonio Barbera, Presidente della Caffé Barbera, partner dell’iniziativa e sostenitore del NEMO SUD sin dalla sua apertura.

Barbera ha preso la parola emozionato davanti ai tanti piccoli dell’Istituto “Santa Margherita” ed ha ricordato la sua prima visita al Centro Clinico. “In quella occasione” ha spiegato l’imprenditore “ho avuto modo di apprezzare i sorrisi degli operatori e la serenità dei pazienti che in questo Centro si sentono davvero come a casa. Per questo motivo ho sentito, insieme all’azienda tutta, l’esigenza di rendermi utile. Di supportare il NEMO SUD. Ecco perchè abbiamo voluto contribuire alla realizzazione di questo progetto.

Letizia Bucalo, Responsabile del Centro per la Comunicazione e la Raccolta Fondi, ideatrice del Progetto, ha ricordato i momenti più emozionanti, divertenti e di grande sensibilità vissuti dagli operatori con i piccoli partecipanti al Seminario. Un Progetto “Fiaba per NEMO SUD” di sensibilizzazione alla disabilità, un Seminario di tre incontri con attività pensate per le classi 4 elementare. I piccoli alunni hanno infatti conosciuto parte dello staff del Centro rimanendo incuriositi ed affascinati dalle loro professioni: Massimo Russo e Gianluca Vita, neurologi, Claudia Profazio, pneumologa, Alessandra Neri, logopedista, Filippo Cavallaro, Coord. Fisioterapisti, Mariella Macrì, Coordinatrice Infermieristica, Daniela Cattafi e Alberto Magaudda, Infermieri, Stefania La Foresta, Psicologa, Roberto Naso, amministrativo e i volontari legati al Centro che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, Cristina Faraone e Roberta Famulari, psicologhe, Nunzia Lo Presti, Giornalista e Maria Irrera di Subversiva Adv che ha invece “disegnato” le illustrazioni della Fiaba.  Quest ultima, “I Doni del Regno di Reya”, scritta da Letizia Bucalo, è stata inserita in un opuscolo informativo contenente informazioni utili non solo all’alunno ma anche alla sua famiglia. La Fiaba ha come protagonista Mirtigrappolo, una dolce fatina nata senza ali che con le sue azioni suggerisce ai piccoli lettori che “chi è differente è speciale”.

Il 7 marzo, nel corso dell’ultimo dei tre incontri previsti dal Seminario,  ai bimbi sono state date due tracce per un tema al quale hanno anche  allegato un disegno. Oggi, per la Conclusione del Progetto, era prevista la Premiazione di due degli elaborati. Grandissima la Sopresa dei bimbi quando hanno scoperto che oltre ai due vincitori vi erano anche 10 menzioni speciali!

Ai bimbi cui è stata data “menzione speciale” è stata donata una T-shirt #stoconNemoSud. Alle due vincitrici un dono dalla Caffè Barbera e dal Centro Clinico, oltre alla t-shirt, 5 titoli di Camilleri editi Sellerio e un’agenda coloratissima perchè continuino a scrivere con la stessa fantasia.

Ecco la lista dei vincitori:

PREMIO “I Doni del Regno di Reya”- Valentina Curreli – Galati Marina

PREMIO “Che mestiere vuoi fare da grande?” – Martina Badia – Galati Marina

MENZIONI SPECIALI:

“Alunno Brillante” – Simeone Freni – Ponte Schiavo

“Disegno” – Cosimo Miduri – Santa Margherita / Sofia Carbone – Ponte Schiavo

“Disegno Originale” – Simone Gatto – Galati Marina

“Originalità” – Giorgio Castrignano – Galati Marina

“Vola Solo chi Osa” – Federico Celi – Galati Marina

“Simpatia” – Dario Viola – Galati Marina

“Sogno nel Cassetto” – Elisa Zagami – Ponte Schiavo

“Ambizione” – Simone Amato – Santa Margherita

“Splendido Futuro” – Giuseppe Bertuccelli – Ponte Schiavo

“Amante della Natura” – Alberto Smedira – Santa Margherita

Il Centro Clinico NEMO SUD ha portato a Messina nuova sensibilità verso la disabilità fornendo non solo assistenza e cura alle tante persone affette da patologie neuromuscolari… ma anche proponendo progetti ed eventi di sensibilizzazione originali, realizzati con cuore e professionalità.