Ecco la mappa geo-criminale delle ndrine calabresi: tutti i luoghi dove la ‘ndrangheta si è radicata

mappe geo-criminali elaborate da 'PoliziamodernaTutti i luoghi dove le ‘ndrine calabresi si sono radicate fuori dall’Italia e nel resto del mondo. Le mappe geo-criminali elaborate da ‘Poliziamoderna’ nel numero di aprile, aprono lo speciale sulla lotta all’escalation della ‘ndrangheta. Che si e’ spinta non solo nel nord-ovest industrializzato d’Italia fino ai cantieri dell’Expo 2015, dove e’ costante l’impegno della prefettura di Milano, ma anche oltre oceano per il controllo del narcotraffico mondiale. Tanto da essere entrata anche nell’immaginario cinematografico e televisivo, come dimostrano alcune recenti fiction. Lo ha spiegato a Poliziamoderna il regista Ricky Tognazzi. In questo numero anche l’appello del procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, a non abbassare la guardia e a collaborare con le istituzioni. E la risposta della Polizia con gli arresti e le operazioni passate alla storia che hanno dato un duro colpo alla holding criminale calabrese. Un segnale di speranza per il futuro viene proprio da alcune realta’ di riscatto dei beni confiscati alle ‘ndrine, come la cooperativa ‘Valle del Marro’ nella piana di Gioia Tauro e il palazzo dei Longo-Versace a Polistena, dove ‘Poliziamoderna’ ha compiuto un viaggio reportage accompagnata dai poliziotti del commissariato locale. All’interno della rivista ufficiale della Polizia di Stato anche un inserto nel quale vengono esaminati i principali diritti di cui i cittadini europei possono beneficiare quando, in uno qualsiasi dei Paesi dell’Unione europea, viaggiano, studiano, lavorano, acquistano, soggiornano o necessitano di cure mediche.