Lazzaro (Rc), incidente con due feriti lievi sulla Ss106 [FOTO]

image 3“Non passa giorno che in questo tratto di strada- esordisce Vincenzo Crea Responsabile del Comitato “Spontaneo “Torrente Oliveto”-   non si registra un incidente. Intorno alle ore 10,00 di oggi nel tratto urbano di Ss 106 che attraversa l’abitato di Lazzaro, esattamente nella corsia Nord tra il Bivio Lazzaro Nord e il Bivio stazione ferroviaria, si è registrato l’ennesimo incidente stradale che ha visto coinvolte tre autovetture: una Nissan Micra , una Fiat 500 e una Fiat Croma. Si è trattato di un tamponamento a catena le cui cause sono al vaglio delle forze dell’Ordine. La ragazza che si trovava alla guida della Nissan Micra e una signora a bordo della Fiat 500 hanno riportato apparentemente lievi ferite e sono state accompagnate presso gli ospedali riunti di Reggio Calabria per accertamenti. Illeso il conducente della Fiat Croma. Sul posto sono giunti tempestivamente delle pattuglie dei Carabinieri, della Polizia Stradale, della locale Polizia Municipale e personale ANAS, ormai sempre allerta in questo maledetto tratto di strada statale.
Il verificarsi di un incidente stradale – continua-  comporta sempre una turbativa alla circolazione, in questo caso appesantita dal fatto che nell’arteria in questione sono in corso i lavori eseguiti dall’ANAS relativi alla realizzazione della rotatoria al Bivio Lazzaro Nord, ma le forze dell’ordine hanno saputo con professionalità ridurre al minimo i disagi per gli automobilisti. Per l’intervento in corso precedentemente citato è stato necessario interdire al traffico il bivio di Lazzaro Nord creando un percorso alternativo a tale chiusura nel bivio stazione ferroviaria. Ciò ha determinato gravissimi disagi agli abitanti e notevoli danni alle attività commerciali, tuttavia, la cittadinanza, consapevole della specialità dell’intervento con pazienza ben sopporta questi disagi, ma non è disponibile però a sopportare che i lavori vadano a rilento, molto a rilento, si può dire che siano fermi. Anche i lavori relativi alla costruzione già in corso della rotatoria per Motta San Giovanni sono inspiegabilmente fermi. Non si comprende il perché, tantomeno qualcuno sente il dovere di informare la popolazione sullo stato dei lavori e sui tempi previsti per portarli a compimento. Intanto- conclude Crea-  l’estate è alle porte e con l’incremento del traffico automobilistico aumentano anche i disagi e il pericolo, soprattutto su questo tratto di Ss 106″.

Questo slideshow richiede JavaScript.