Lazzaro (RC): cade anta metallica del cancello d’ingresso sud al cimitero [FOTO]

DSC07195 (Medium)Nel cimitero di Lazzaro dobbiamo riscontrare un nuovo evento di scarsa sicurezza per le persone. Al cancello di ingresso lato sud, infatti oggi si rileva che il cardine si è staccato dal pilastro provocando la caduta della pesante anta metallica sinistra. Poco tempo fa si era riscontrata la caduta dell’anta destra. Come più volte scritto il cimitero rimane sempre aperto. I cancelli dei due ingressi non vengono chiusi, né ancorati a soffermi e le ante col vento si muovono e sbattono una contro l’altra e non trovando al centro un punto fermo di appoggio i supporti a muro non reggono anche in considerazione che la posa in opera del cancello non appare eseguita alla regola dell’arte.

La condizione di forte degrado in cui versa da qualche tempo il cimitero di Lazzaro ha spinto dei cittadini a sostituirsi all’Amministrazione comunale, fatto molto grave. Infatti in questi giorni gruppi di volontari si sono rimboccate le maniche e con scopa e paletta hanno pulito il camposanto. Giova ripetere che un cimitero senza il servizio di custodia non può per legge rimanere aperto, pertanto si insiste nel sottolineare l’esigenza di istituire le figure di becchino e di Custode cimiteriale e nel frattempo si disponga la chiusura del cimitero ovvero che venga assegnato un agente di polizia locale, o altra figura istituzionale ritenuta più idonea, stabilendo i giorni e gli orari di apertura e chiusura del cimitero. Magari potrebbe farlo l’assessore che ha la delega ai cimiteri, sempre che sia a conoscenza che a Lazzaro esiste il cimitero. Atteso che ancora oggi il cimitero di Lazzaro è privo di servizio di custodia, è stata rappresentata ad alcune Autorità competenti la necessità di sospendere i servizi di traslazioni feretri, intesa quale operazione di trasferimento di feretro interna al cimitero da una sepoltura ad un’altra, nonché le operazioni di riesumazione e estumulazione..

DSC07188 (Medium)Sulle problematiche riguardante il cimitero di Lazzaro e la messa a norma dello stesso è stato interessato il Sindaco del Comune di Motta SG, anche in data 21 luglio 2013. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria ritenendo che quanto segnalato con un esposto da questa associazione fosse di competenza dell’Autorità politico amministrativa, in data 10 maggio 2013 ha trasmesso la segnalazione al Comune competente. Non ci risultano adottati concreti provvedimenti. Anche la Prefettura di Reggio Calabria in questi giorni ha trasmesso un nostro recente esposto al Comune di Motta SG per le iniziative e gli interventi di competenza e diretto riscontro allo scrivente. Si deve ripetere che nell’area di libero transito posta sulla destra appena entrati nel cimitero si è provveduto a suo tempo al seppellimento di una salma che viene continuamente oltraggiata in quanto viene calpestata dovendo transitare su detta area.