Iran, uomo sul punto di essere giustiziato viene “graziato” in extremis [FOTO e VIDEO]

imagesAveva già il cappio al collo, i genitori del ragazzo che aveva ucciso sette anni fa dovevano “ucciderlo”, ma all’ultimo momento, hanno deciso di graziarlo. La storia di Balal viene dall’Iran, uno dei paesi con il più alto numero di condanne a morte nel mondo.

images 2

Sette anni fa Balal aveva ucciso un ragazzo di 17 anni per una lite: per questo omicidio è stato condannato a morte. All’ultimo momento, però, i genitori del ragazzo ucciso non hanno avuto il coraggio di spingere la sedia, dove il condannato stava in piedi, pronto ad essere impiccato. La madre di Balal si è gettata ai piedi del genitore dell’ucciso per ringraziarla per quel gesto di “salvezza” per il proprio figlio. Ora Balal resterà vivo, ma galera.