Immigrati: in poche ore soccorsi in 1800 nello Stretto di Sicilia

immigratiLe navi della Marina militare, le motovedette della Capitaneria di Porto e due rimorchiatori civili sono intervenute in assistenza dei migranti e hanno soccorso circa 1800 migranti in poche ore. La nave anfibia San Giorgio ha ultimato le operazioni di soccorso 1066 migranti e dirige verso il porto di Augusta. Lo riferisce la Marina Militare, ricordando che i soccorsi sono avvenuti dopo la segnalazione, ieri, da parte di un velivolo ATR42 della Capitaneria di Porto della presenza di numerose imbarcazioni in difficolta’ per le avverse condizioni del mare nello Stretto di Sicilia. Il pattugliatore Cassiopea ha soccorso 250 persone su una imbarcazione e, dopo aver imbarcato altri 150 migranti dalla motovedetta CP 306 della Capitaneria di Porto soccorsi in precedenza, dirige verso Porto Empedocle per lo sbarco. La corvetta Urania e’ gia’ attraccata nel porto di Pozzallo con a bordo 400 migranti, tra cui 61 donne, 72 minori e 12 neonati. Tre donne sono in stato di gravidanza. Anche due rimorchiatori civili hanno contribuito al soccorso di migranti ieri: le imbarcazioni Asso 25 e Almisan, in assistenza, hanno soccorso 326 migranti. Il rimorchiatore Asso 25 ha recuperato un migrante ferito subito trasbordato su Nave San Giorgio per essere curato dallo staff medico di bordo.