Il Messina batte di misura il Sorrento e completa la cavalcata per la C unica [FOTO]

accorinti lo monacoPomeriggio di festa al “S.Filippo” per gli oltre 7.000 tifosi giallorossi, al Messina basta il gol del solito Costa Ferreira al 30’esimo del primo tempo per stendere il Sorrento e conquistare la C Unica con due giornate di anticipo.

LA CRONACA – Il tecnico Grassadonia non pensa di far calcoli, ed anche se al Messina basterebbe un punto, schiera la formazione tipo per confermare quanto detto nella conferenza stampa pre-gara: “domani voglio vincere e festeggiare con i tifosi”. Già dai primi minuti di gara emerge un certo equilibrio tra le due formazioni, ma sono i peloritani ad andare vicini al gol con Maiorano al 18’esimo che di testa a colpo sicuro – su cross del solito Ferreira – trova la super-parata dell’estremo difensore campano . Poco dopo al minuto 30′ è Costa Ferreira ad infiammare lo stadio, apertura di prima per Squillace che restituisce in corridoio per il portoghese che da posizione defilata sulla sinistra fulmina Santos e sigla l’1-0. Nel finale del primo tempo i padroni di casa continuano a spingere per trovare il raddoppio.

messina-sorrentoNel secondo tempo partono meglio gli ospiti rendendosi pericolosi con Maiorino, ma poi sale in cattedra la formazione di Grassadonia che grazie anche alle forze fresche De Vena, Caturano ed un splendido Costa Ferreira (sempre più valore aggiunto) continua ad attaccare a testa bassa. Il resto della ripresa è solo una formalità tra i cori e colori giallorossi sventolati in curva. Dopo un tentativo di mini-assalto del Sorrento nel finale, al 93’esimo l’arbitro Luciano col triplice fischio sancisce la vittoria di misura del Messina e il ritorno in terza serie.

Si conclude, dunque, con due giornate di anticipo la meravigliosa cavalcata dei giallorossi che appena 4-5 mesi fa occupavano le ultime posizioni della classifica. Adesso la “banda” di mister Grassadonia si trova lanciatissima al quarto posto con 51 punti (un punto in più rispetto al Foggia) e con due giornate ancora da disputare può davvero puntare a chiudere la stagione alla grande nei primi quattro posti per poter disputare il prossimo anno la Tim Cup.

Questo slideshow richiede JavaScript.