I Giovani in Movimento ancora protagonisti del 25 aprile reggino

imagesAnche quest’anno i Giovani in Movimento hanno organizzato e partecipato alla Staffetta partigiana per la commemorazione del 25 Aprile. I ragazzi si sono dati appuntamento alle ore 10,00 in via marina e indossando le maglie del movimento e le casacche dell’ ANPI sono partiti verso la Villa Comunale precedendo la partenza della Corrireggio. Arrivati a destinazione, sono stati accolti dagli applausi dei rappresentanti delle associazioni che hanno aderito alla manifestazione e dal saluto delle forze armate e dei rappresentanti istituzionali presenti. Durante la celebrazione, in ricordo dei partigiani caduti per la libertà del nostro paese, le associazioni presenti hanno simbolicamente posato un mazzo di fiori sulla stele del partigiano. Ai Giovani in Movimento, durante l’iniziativa, è toccato affrontare il tema del lavoro e delle nuove generazioni. Il presidente Massimiliano Tramontana, dopo aver ringraziato l’Anpi reggina, per aver voluto fortemente che il movimento fosse nel comitato organizzatore, nelle persone del prof. Sandro Vitale e di Diego Cilio, ha argomentato così la tematica: “bisogna perseguire la strada verso la piena occupazione per garantire le libertà individuali e collettive alle nuove generazioni. Lavoro e libertà quindi come un binomio inscindibile, unico strumento per allontanare il più possibile l’arrivo di nuovi fascismi fondati sulle paure e sull’insoddisfazione dei cittadini” per poi ironicamente ribadire come oggi, più di allora ci voglia “più gente disposta a correre e partecipare e meno in giacca e cravatta, perché solo così Reggio potrà risollevarsi dal degrado in cui versa in questo momento storico”.
Durante il pomeriggio invece il movimento ha partecipato all’assemblea pubblica presso il parco Cartella, dove sempre Massimiliano Tramontana ha spiegato il modo di operare e gli obiettivi raggiunti negli ultimi anni da un gruppo di giovani appassionati che si sta dimostrando sempre più una delle poche belle realtà nate negli ultimi anni nella nostra provincia.