Grande successo per gli studiosi calabresi del Centro Studi D.E.I

MOP_5537Un risultato di grande prestigio per gli studiosi calabresi del Centro Studi D.E.I. – Desarrollo Etico Internacional, l’arch. Nicola Tucci, l’ing. Francesco Antonio Fagà e l’ing. Filippo Valotta.

Grazie al lavoro di studio, ricerca e consulenza svolto in Argentina ormai da qualche anno, su segnalazione dell’Ambasciata Italiana a Buenos Aires, i tre esperti parteciperanno al primo Congresso Internazionale dei Rifiuti dell’America Latina, organizzato da OPDS – Organismo Provincial Desarrollo Sostenible, che si svolgerà a  La Plata – Argentina – 24 – 26 aprile 2014.

I tre esperti, tutti calabresi, rappresenteranno l’Italia ad un congresso a cui parteciperanno oltre agli esperti argentini, anche quelli di Francia, Germania, Spagna, Grecia, USA, Colombia, Brasile e Venezuela.

Da due anni, Fagà, Tucci e Valotta, lavorano come consulenti del Ministero de Infrastructura della Provincia di Buenos Aires, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Argentina, sulla messa a sistema del trattamento e gestione dei Rifiuti nella Provincia di Bs Aires, operando in particolare in un’area urbana della cinta bonarense, quella del Rio Reconquista, che ha una popolazione di oltre 4 milioni di abitanti.

Il valore aggiunto tecnico scientifico che essi hanno apportato è sul trasferimento di innovazione tecnologica e gestionale dall’Italia all’Argentina che, se da una parte porta alla soluzione dei problemi dei rifiuti in Argentina, dall’altra apre le porte ad operazioni imprenditoriali di trasferimento del know how tecnologico delle imprese italiane di settore.

Dal lavoro sin qui sviluppato è nato un metodo di programmazione – pianificazione registrato sotto il marchio di “Argentalia” che è stato già presentato alla Comunità Scientifica nell’importante manifestazione fieristica ECOMONDO, a Rimini, nel novembre 2013.

Un importante risultato questo, non solo per i tecnici calabresi, ma anche per la Calabria; altri importanti attività tecnico-scientifiche e di cooperazione internazionale saranno presto avviate tra la Calabria e l’Argentina con il coinvolgimento di Istituzioni,  Università ed imprese di settore calabresi.