Giovanni Paolo II° è Santo: la visita del 7 ottobre 1984 a Reggio Calabria [VIDEO]

giovanni paolo secondoGiovanni Paolo II e Giovanni XXIII sono diventati santi. Alle 10.15, con la formula di rito, Papa Francesco ha proclamato la canonizzazione di Wojtyla e Roncalli e cosi’ “li iscriviamo nell’albo dei santi e stabiliamo che in tutta la Chiesa essi siano devotamente onorati tra i santi”. La celebrazione e’ iniziata alle 10, quando Papa Bergoglio, con indosso la pastorale di Paolo VI, ha fatto il suo ingresso nel sagrato di piazza San Pietro e ha abbracciato il suo predecessore e Papa emerito, Benedetto XVI (che ha concelebrato), arrivato poco prima e accolto da un lungo applauso dei tantissimi fedeli presenti in piazza San Pietro, a Roma. Subito dopo la proclamazione dei due santi, la celebrazione e’ proseguita con il Gloria e la consegna delle reliquie dei due santi a Papa Francesco. Poi, l’omelia di Papa Francesco, che ha definito Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII “uomini coraggiosi” che “hanno conosciuto le tragedie del XX secolo, ma non ne sono stati sopraffatti”. Per Bergoglio Papa Roncalli con la convocazione del Concilio Vaticano II e’ stato “una guida-guidata” e “un pastore”, mentre Papa Wojtyla ha rappresentato “il Pontefice della famiglia”. Prima della comunione, tra la folla di fedeli sono nate spontaneamente le strette di mano che hanno sancito lo scambio della pace. Per assicurare l’eucarestia a tutti presenti, 870 tra diaconi e sacerdoti sono stati incaricati di distribuire in piazza le ostie consacrate da Papa Francesco. Durante la distribuzione della comunione, dal sagrato della basilica di San Pietro si diffondevano inni e canti sacri. Alle 12.10 Papa Francesco ha concluso la celebrazione per la canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII con la benedizione solenne a cui i fedeli hanno risposto battendo le mani e innalzando bandiere e vessilli, sventolandoli finalmente in un tripudio di colori, fino a quel momento rimasti fermi come richiesto a inizio cerimonia. Francesco ha ringraziato tutte le delegazioni straniere presenti, in particolare quella polacca e quella di Sotto il Monte, paese d’origine di Papa Roncalli, insieme a tutti i fedeli e anche gli organizzatori. Francesco, poi, nemmeno oggi ha voluto deludere i ‘suoi’ fedeli e, subito dopo aver salutato uno a uno i delegati delle nazioni straniere, e’ salito sulla Papa-mobile per iniziare il suo giro tra la folla festante, che ha toccato quota 800mila solo in piazza San Pietro, via della Conciliazione e le aree in cui erano allestiti i maxischermi. In tutta la citta’, invece, secondo la Questura un milione di persone si e’ riversato per le strade per festeggiare la canonizzazione. Alla cerimonia hanno preso parte 150 cardinali, 1.000 vescovi e 6.000 preti. Novantatre’ le delegazioni ufficiali, 24 tra reali e presidenti della Repubblica. Oltre alle delegazioni dei Paesi esteri, alla cerimonia di canonizzazione dei due Papi hanno partecipato per l’Italia il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e la moglie Clio, e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, con la moglie Agnese. In piazza anche il sindaco di Roma, Ignazio Marino, che ha incontrato e abbracciato Papa Francesco.

Ecco le immagini della visita di 30 anni fa in Calabria di Giovanni Paolo II°: