Gallico Marina, il circolo Posidonia organizza il convegno “Le insidie della comunicazione”

imagesE’ impossibile non comunicare, ma come avviene il processo comunicativo? quali insidie e come sta cambiando il modo di comunicare? sono solo alcune domande a cui proverà a dare risposta il convegno “Le insidie della comunicazione”, terzo appuntamento dei Tè Culturali organizzati dal Circolo Posidonia e dall’associazione Valgallico, che avrà luogo venerdì 02 maggio alle ore 18.00, presso la sala fata Morgana di Gallico Marina.
La comunicazione è un processo essenziale che rende possibile la vita sociale. Partendo dalla funzione della comunicazione interpersonale si arriverà a considerare la sua prospettiva sociologica, ossia implicazioni, regole e conseguenze che sottendono i processi di interazione simbolica finalizzati alla produzione di senso. In un’epoca in cui non comunicare vuol dire scomparire spazio, anche, all’analisi dei nuovi mezzi di comunicazione ed alle conseguenze psico-sociali da questi prodotte. Dunque, nell’ormai onnipresente 2.0 assistiamo ad un nuovo modo di comunicare capace di influenzare tutti gli aspetti della vita umana. Cambia il modo di trasmettere il sapere, muta il nostro rapporto con il sapere.
All’incontro, moderato dalla giornalista Teresa Munari, parteciperanno Rocco Zoccali, docente di psichiatria presso l’università di Messina; Carmelo Carabetta, docente di sociologia generale presso l’università di Messina e Josephine Condemi, giornalista ed esperta di mezzi di comunicazione. Interventi programmati dell’ingegnere Lillo fontana e della professoressa Teresa Catalano.
Nel corso dell’incontro spazio anche alla musica con l’intermezzo musicale “Balistreri Canta Balistreri”, un tributo alla celebre cantante e cantastorie siciliana, Rosa Balistreri, eseguito dalla nipote Valentina accompagnata alla chitarra dal maestro, Francesco Scopelliti.