Daniele Romeo (NCD): “Inchiesta de L’Espresso chiarisce difficoltà comuni”

Nuovo-centrodestra-tondo-senza-nome“L’inchiesta pubblicata da “L’Espresso” sui comuni sull’orlo del crac altro non è che una conferma di quanto abbiamo ripetuto centinaia di volte”. Lo afferma, in una nota, il componente del comitato provvisorio di coordinamento regionale del Nuovo Centrodestra Daniele Romeo. “Tra gli esempi citati dal settimanale – spiega Romeo – ci sono realtà come Roma, per salvare la quale il Governo ha emanato una norma ad hoc, o come Napoli, che si sta aggrappando a provvedimenti di ogni tipo per evitare il crac totale. Viene ribadito un concetto fondamentale: dal 2009 al 2013 sono stati tagliati ben 31 miliardi di trasferimenti statali ai Comuni. È certamente questo il motivo per cui, riguardo ai precedenti esempi, non ci sono sindaci indagati, né tra quelli in carica né tra chi li ha preceduti. Una regola che non è valsa per il comune di Reggio Calabria e per l’ex Sindaco Giuseppe Scopelliti il quale, di fatto, si ritrova ad essere l’unico amministratore italiano ad aver subito una condanna collegata anche a questa situazione molto diffusa in tutta Italia. Ritengo ormai davvero anacronistica e smontata dai fatti la solita demagogia populistica – continua l’esponente del Nuovo Centrodestra – secondo cui la colpa della situazione delle casse comunali sarebbe da ascrivere ai grandi eventi e alla riqualificazione che avevano portato Reggio Calabria ad essere considerata una delle più belle città italiane. Adesso è davvero arrivato il momento di dire basta: Reggio oggi si sarebbe comunque trovata in difficoltà, così come è accaduto a centinaia di comuni italiani, con la differenza che quella politica ha dato lustro alla nostra città a livello nazionale e non solo. Reggio Calabria, inoltre, non si trova in stato di dissesto, al contrario di altre realtà calabresi, anche molto più piccole. Basti pensare a Monasterace, piccolo comune di 3500 abitanti amministrato dall’attuale Ministro Lanzetta dove è stato dichiarato il dissesto finanziario. In questo caso, però, nessuno ha avanzato sospetti sulla sua capacità di amministrare. La situazione è talmente chiara che non servono ulteriori commenti: il tempo sta ristabilendo la verità – conclude il componente del comitato provvisorio di coordinamento regionale del Nuovo Centrodestra Daniele Romeo – e i cittadini finalmente cominciano a capire come stanno davvero le cose”.