Crotone, vicina soluzione vicenda porto turistico

imagesPositivi i risultati della manifestazione di interesse per il rilancio dell’area destinata a porto turistico. All’iniziativa promossa con un avviso pubblico dal Comune di Crotone e dalla Societa’ Marina hanno risposto cinque importanti societa’ che operano nel settore non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero. Un segnale importante ed auspicato da parte dei soggetti proponenti per il futuro del porto turistico e dell’economia cittadina. La manifestazione di interesse, finalizzata a verificare l’interesse ad investire da parte di societa’ specializzate sul porto turistico, era stata pubblicata alla fine di febbraio e’ scaduta in questi giorni. La societa’ Marina Spa, di cui fanno parte Comune di Crotone, Camera di Commercio e Lega Navale, ha inteso selezionare partner privati dotati di capacita’ economiche, finanziarie e tecniche oltre che operative e gestionali necessarie al fine di realizzare il progetto di rilancio dell’area destinata a porto turistico, il cosiddetto ”porto nuovo”. Al soggetto privato e’ stato richiesto di perseguire le strategie prefissate dagli attuali soci di Marina Spa impegnandosi ad attuare con i medesimi una partnership nel rispetto degli interessi pubblici ai quali i medesimi sono preposti. E’ stato inoltre richiesto di approntare, realizzare, sviluppare ed implementare quanto previsto dal progetto preliminare al fine di garantire la realizzazione dell’auspicato porto turistico della citta’ di Crotone. Alla luce dell’interesse manifestato dalle importanti societa’ che hanno inviato la propria disponibilita’, il traguardo della nascita di un porto turistico nella citta’ di Crotone, per il quale c’e’ stato un particolare impegno del sindaco Peppino Vallone e dell’amministrazione comunale, della Camera di Commercio rappresentata da Napoleone Guido e della Lega Navale con il presidente Giovanni Pugliese, appare molto vicino.