Crocetta risponde alla lettera di Fiumefreddo: “Ho sofferto insieme a te”

Il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta durante il forum dell'Ansa nella sede dell'agenzia, Roma, 23 gennaio 2013. ANSA/ MASSIMO PERCOSSIIl presidente della Regione Rosario Crocetta ha scritto una lettera all’assessore Antonio Fiumefreddo, che, dopo le polemiche che si sono innescate subito dopo la sua nomina ai Beni Culturali sulle presunte spese pazze da sovrintendente al teatro Bellini di Catania, ha deciso di dimettersi. Il governatore della Regione Sicilia risponde con queste parole alla lettera inviatagli proprio da Fiumefreddo:

“Caro Antonio, conoscerti, al di là della querelle giornalistica di questi giorni, mi ha dato la possibilità di confrontarmi con le tue autenticità religiose e culturali. Mi ha dato prontezza del tuo impegno sociale contro ogni forma di criminalità organizzata e, soprattutto, di voler rilanciare una fase più intensa di quell’impegno senza avere le mani legate da lacci burocratici. Ho sofferto insieme a te in questi giorni, con la consapevolezza di vivere il dolore espiatore e catartico della Settimana santa. La sofferenza ci purifica e ci rafforza. Non potrò, per via solamente della tua indisponibilità in questo momento, averti a fianco come assessore. Ti chiedo, però, di essere disponibile a condurre insieme, nel ruolo che concorderemo, la lotta contro il malaffare e le mafie”.