Cina: 780 euro per aggirare divieto ufficiale a test prenatali

ecoArriva dalla Cina la notizia secondo cui molte coppie, pur di conoscere in anticipo il sesso del loro bambino, sarebbero disposte a spendere fino a 6.600 yuan (780 euro). Come riportano i media, proprio in Cina si stanno diffondendo sempre più agenzie che, aggirando la legge del Paese, forniscono una serie di servizi che danno la possibilità di sottoporsi a test prenatali; queste agenzie, poi, raccolgono i campioni di sangue delle madri in attesa e li mandano in cliniche specializzate di Hong Kong. Tale servizio costerebbe la cifra indicata.