Catanzaro, sfruttavano prostitute straniere: sequestrati 3 B&B e un appartamento, arrestati i titolari

b&bDue fratelli, Francesco e Massimo Falsetta, sono stati arrestati dalla Squadra mobile di Catanzaro con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. I due gestivano tre bed & breakfast, che sono stati sequestrati, utilizzati da prostitute provenienti da tutto il mondo per appuntamenti con centinaia di clienti. Complessivamente la polizia ha eseguito cinque provvedimenti cautelari: i due arresti (per i fratelli Falsetta sono stati disposti i domiciliari) e tre obblighi di dimora nei confronti di altrettante persone coinvolte nella vicenda. I tre B&B dei fratelli Falsetta ed un appartamento sono stati sequestrati nell’ambito dell’operazione compiuta dagli agenti della squadra mobile di Catanzaro contro lo sfruttamento della prostituzione. Il sequestro delle strutture e’ stato disposto dall’autorita’ giudiziaria. Il metodo utilizzato dai titolari dei B&B nell’illecita attivita’ che ha realizzato il reato di sfruttamento della prostituzione consisteva nel dare alloggio a centinaia di prostitute a prezzi raddoppiati rispetto a quelli praticati alla normale clientela con il conseguente introito di ingenti somme di denaro in nero. Altri indagati, locatari di un appartamento, intestato ad una terza persona comunque consapevole dell’illecita attivita’, utilizzavano lo stesso subaffittandolo a prostitute e ricavando da tale operazione notevoli guadagni.