Catanzaro: domani nella Chiesa di San Giovanni l’orchestra d’archi del Conservatorio “Torrefranca” esegue lo Stabat Mater di Pergolesi

SantorsolaDomenica 13 aprile 2014 avrà luogo presso la Chiesa di San Giovanni con inizio alle ore 18,00 un concerto in preparazione della Santa Pasqua che vedrà protagonista l’Orchestra del Conservatorio di Vibo Valentia diretta dal M° Michele Santorsola e con la partecipazione del soprano Maura Maurizio e del mezzo soprano Patrizia Patelmo tutti docenti del conservatorio hipponiano. Collabora alla produzione Salvatore Pronestì che a messo a disposizione un organo positivo e un clavicembalo della sua splendida collezione.

MaurizioMichele Santorsola si è esibito in tutto il mondo registrando per le principali televisioni internazionali con le più prestigiose orchestre e collaborando con artisti come Cyprien Katsaris, Katia Ricciarelli, Rocco Filippini, Nick Daniels, Vladimir Ashkenazy, Henrik Chaim Goldschmidt, Radu Aldulescu, Domenico Nordio, Riccardo Zanellato, Gabriella Tucci, Roberto Plano. Particolarmente apprezzata la sua vasta attività discografica volta in particolare al recupero della tradizione sinfonica italiana.

Maura Maurizio, vincitrice del concorso internazionale “G. B. Viotti” di Vercelli nell’edizione dedicata a W. A. Mozart, ha cantato nelle più prestigiose sale del mondo tra cui l’Auditorium Rai di Torino, il Britten Theatre di Londra, il Teatro alla Scala di Milano, l’Auditorio Nacional di Madrid. La produzione discografica comprende: Suspiro, arie italiane e napoletane per Soprano solo, di Antonio Di Jorio, Canti della terra d’Abruzzo, canti popolari di Ettore Montanaro, La Sunamitide, melodramma sacro in 2 atti di Francesco Masciangelo, direttore Donato Renzetti, editore Bongiovanni (Bologna).

PatelmoPatrizia Patelmo, vincitrice di numerosi concorsi tra cui l’International Voice Competition L. Pavarotti, ha cantato nei più prestigiosi teatri entusiasmato il pubblico di tutto il mondo con le sue interpretazioni passionali dei principali ruoli operistici del grande repertorio. Collabora con artisti di fama mondiale: Bergonzi, Panerai, Manca Di Nissa, Licitra, Cedolins, Nucci, Ricciarelli, Ballo, Aronica, Bruson e notevoli Direttori d’Orchestra: Oren, Bartoletti, Campanella, Campori, Chailly, Terkaminov, Veronesi, Luisi, De Burgos, Palombo. Incide per Pantheon, Kicco Classic e la Universal Music Italia.

Salvatore Pronestì, dopo avere studiato organo con il M° Lugi Celeghin e approfondito la conoscenza del suo strumento presso varie scuole organarie lombarde, ha aperto una propria bottega di arte organaria che in pochi anni è divenuta un sicuro punto di riferimento nella costruzione, il restauro e la manutenzione di organi a canne. Affianca all’attività musicale artigiana quella concertistica riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica. E’ organista titolare della Cattedrale della propria diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea. Il programma della produzione prevede l’esecuzione del Concerto n. 2 in sol maggiore per archi e cembalo di Pergolesi, del Concerto in la maggiore per archi e cembalo F. XI n. 4 di Vivaldi e dello Stabat Mater per Soprano, Contralto, orchestra d’archi e basso continuo di Pergolesi. Per favorire una sempre maggiore consapevolezza d’ascolto è stato predisposto un programma di sala contenente il testo dello Stabat Mater e una introduzione musicologica a cura del vice direttore Prof. Giuseppe Ferraro.