Castrovillari (CS): bonificate 8 aree cittadine stracolme di amianto

amianto-008-500x261Un grande interesse e impegno è stato dimostrato dai cittadini di Castrovillari nei confronti del territorio in cui vivono; la loro proficua collaborazione con l’Amministrazione comunale, finalizzata alla denuncia e alla  segnalazione di cumuli di rifiuti abbandonati, ha portato finalmente a dei risultati. Infatti, proprio grazie alla segnalazione di diversi cittadini, arrivata nel mese scorso, accompagnata dal monitoraggio delle zone extraurbane affidata all’Ufficio Ambiente, si è arrivati alla bonifica di 8 zone delle Città di Castrovillari, stracolme dall’amianto. Sono stati raccolti circa 70 quintali di amianto in ben 8 contrade del territorio comunale: in Contrada Petrosa, Calandrino, Fauciglio, Dolcetti, Miraglia, Galluccio, Cerasale e in Via del Cerviero.

“Un’azione capillare di contrasto all’illegalità – dichiara Angelo Loiacono, Assessore allo Sviluppo Ambientale - che si arricchisce della collaborazione di tanta gente perbene che ha scelto di stare al nostro fianco nel segnalare la presenza di rifiuti sul territorio comunale. Una sensibilità sempre più diffusa che registro con grande soddisfazione perché offre una immagine virtuosa e responsabile di tante persone che stanno diventando vere e proprie sentinelle che coadiuvano il lavoro diuturno dei nostri uffici, del nostro personale insieme alle forze di Polizia che controllano le aree più a rischio”.

Il buon esito dell’operazione di “pulizia generale” della zona è stato reso possibile, come si è detto, dall’impegno mostrato dai cittadini, dall’Amministrazione Lo Polito insieme alla Polizia Municipale, al Corpo Forestale dello Stato e alle altre forze dell’ordine che lavorano sul territorio.

Inoltre a breve, è bene ricordarlo, verrà presentata alla stampa la nuova campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata promossa dal Comune di Castrovillari, una presentazione che verrà resa nota prima dell’inizio del tour di educational e di incontri con gli studenti ed i quartieri, al fine di rendere sempre più operativa e stabile la collaborazione sul e per il territorio.