Calabria, Magorno (Pd): “Ridurre stipendi a dirigenti Regione”

Pd calabrese, Ernesto Magorno”Il momento storico di grave crisi impone di tirare la cinghia a chi prende super stipendi pubblici, un principio che deve valere per i dirigenti della Regione Calabria, dove purtroppo, si riscontra una tendenza contraria alla spendig review in atto”. Lo dice il segretario del Pd Calabria, Ernesto Magorno, che aggiunge: ”Mi unisco alle osservazioni e alle azioni annunciate dalla FP Cgil Calabria, che non ha inteso firmare i contratti integrativi dell’anno scorso denunciando come ”i dirigenti superano anche la griglia del contratto nazionale e non sono rispondenti a pesature differenziate e credibili arrivando fino a 200.000 mila euro”. ”Appare pertanto ineludibile un intervento nel tempo piu’ breve possibile – aggiunge Magorno – per l’abbattimento dei costi della burocrazia, da attuarsi attraverso la revisione delle leggi regionali che consentono ulteriori incentivi ai dirigenti. Un impegno per il quale mi attivero’ presso il nostro gruppo in Consiglio Regionale. Occorre, infatti, dare un segnale deciso di sobrieta’ e risparmio ai cittadini, in linea con la decisa azione che il Governo nazionale sta intraprendendo e portando avanti con incisivita”’.