Calabria, Chizzoniti: “No licenziamento dipendenti Calabria.it”

images11Sul rischio di licenziamento che corrono centotrentuno (131) lavoratori per decisione di ”Calabria.it”, ente fiduciario e satellite della Fincalabra Spa, interviene il presidente della Commissione speciale di vigilanza del Consiglio regionale della Calabria, Aurelio Chizzoniti. Questa volta, con una comunicazione formale (inviata al dottor Vincenzo Antonio Lombardo, procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro ed alla dottoressa Cristina Astraldi, procuratore presso la Corte dei conti, sezione giurisdizionale della Calabria) con cui chiede: che il Procuratore presso il Tribunale di Catanzaro ”disponga tempestive ed appropriate indagini in relazione al modello tecnico di cui agli articoli 323-640-416-56-628 cp, ovvero di quanti altri nella specie ravvisabili” e che la Procura presso la Corte dei Conti ”approfondisca le problematiche connesse all’eventuale danno erariale prodotto”. Il presidente Chizzoniti premette che si e’ dinanzi ”alla cinica elusione del combinato disposto dall’art. 11 c. 4 della legge regionale n. 24/013, in quanto non appare dubitabile – afferma – che la legge, in relazione al riordino di enti, aziende regionali, fondazioni, abbia indiscutibilmente disciplinato che Fincalabra, socio unico di Calabria IT srl, deve provvedere alla messa in liquidazione di Calabria.it, garantendo la salvaguardia dei livelli occupazionali con contratto a tempo indeterminato, attraverso il trasferimento dei dipendenti di Calabria.it a Fincalabra SPA , sulla base di specifico piano industriale…”