Barcellona PG (Me), intimidazione alla macelleria Bucca, solidarietà dall’amministrazione comunale

Un'auto dei CarabinieriIeri sera, intorno alla mezzanotte, sei colpi di fucile sono stati esplosi contro le saracinesche della macelleria Sicilcarne di Antonino Bucca, a Barcellona Pozzo di Gotto. Danneggiate le tre vetrine di via Cattafi, qualche colpo ha raggiunto persino il bancone. Anche stamane la zona, nei pressi della vecchia stazione, è rimasta chiusa per i rilievi dei carabinieri. I titolari della macelleria si sono resi conto dell’atto intimidatorio all’apertura, vedendo i fori provocati dai colpi di fucile. Nell’ambito delle indagini sono stati interrogati i proprietari, ma maggiori informazioni dovrebbero essere fornite grazie alle immagini delle telecamere che riprendono la zona. Intanto, gli inquirenti, ipotizzano che si tratti di un’azione compiuta nel giro del racket delle estorsioni.

Solidarietà è stata espressa a nome dell’Amministrazione Comunale:

L’Amministrazione Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto esprime piena solidarietà ai F.lli Bucca , titolari dell’esercizio commerciale colpito la notte scorsa da un vile gesto intimidatorio.

Occorra tenere alta l’attenzione, da parte della cittadinanza tutta, della Magistratura e delle Forze dell’Ordine, nei confronti della criminalità organizzata, il cui intento è quello di inquinare e compromettere lo svolgimento delle attività civili ed economiche di Barcellona P.G.

In una città che sta tentando di reagire a testa alta episodi del genere non sono più tollerabili.

All’amministrazione si unisce il Presidente del Consiglio Comunale Angelo Paride Pino, esprimendo piena vicinanza ai commercianti.