Barcellona P.G: diffamazione nei confronti dell’imprenditore Marchetta, D’Amico a giudizio

tribunale-messina-c2a9-sostine-cannataDiffamazione aggravata dall’art.7 nei confronti dell’imprenditore barcellonese Maurizio Marchetta. Con questa accusa Carmelo D’Amico, attualmente detenuto, è stato rinviato a giudizio dal giudice Giovanni De Marco. L’accusa si riferisce ad alcune dichiarazione che D’Amico avrebbe fatto nei confronti di Marchetta, accusandolo di essersi messo d’accordo con l’ex presidente dell’Aias di Milazzo, Luigi La Rosa, e con Gullo Santo, al solo fine di far accusare il fratello, Francesco D’Amico, per farlo arrestare. Oggi il Pm Verzera ha chiesto il rinvio, e il Gip De Marco che ha disposto il giudizio, fissando la data della prossima udienza collegiale per il 16 luglio presso il Tribunale di Messina. Marchetta, costituitosi parte civile, è stato rappresentato in aula dall’avv. Ugo Colonna. D’Amico dagli avvocati Tommaso Calderone e Giuseppe Lo Presti.