Arriva anche a Palermo Google Transit per pianificare spostamenti con mezzi pubblici

Google Federal Trade Commision investigationGoogle Transit arriva anche a Palermo, che dopo Napoli è la prima città del Sud Italia ad attivare l’applicazione di Google Maps per pianificare gli spostamenti nell’area urbana utilizzando i mezzi pubblici. Grazie alla collaborazione tra Amat e Google, le informazioni sugli itinerari di trasporto locale in città, sono disponibili gratuitamente, per cittadini e turisti, sia da pc che da dispositivo Mobile.

Google Transit consentirà di ottenere informazioni dettagliate su orari, percorsi e traffico, per scegliere l’itinerario più veloce e meno scomodo da affrontare, magari evitando di cambiare mezzo pubblico più volte. Per i dispositivi mobili il sistema userà automaticamente la posizione corrente del telefono cellulare per suggerire il modo migliore per arrivare a destinazione, e, con l’ausilio del navigatore, sarà in grado di generare avvisi all’utente durante il tragitto, come ad esempio quando scendere dal bus o a quale fermata effettuare il cambio del bus.

Per ottenere il percorso più rapido, tra un posto e l’altro, invece, basta inserire il luogo di partenza e quello di arrivo nella pagina http://maps.google.it/transit: in questo modo si potrà ottenere il piano di viaggio dettagliato, con gli spostamenti a piedi da casa alla fermata, quelli intermedi fino alla destinazione, comprese tutte le coincidenze tra diversi mezzi di trasporto. “Questa iniziativa – dice il sindaco Leoluca Orlando -, si inserisce in un processo di miglioramento dei servizi Amat che coniuga i programmi dell’amministrazione comunale per lo sviluppo dei sistemi di mobilità sostenibile con l’esigenza dei cittadini e dei turisti di avere servizi qualitativamente sempre più all’avanguardia”.

Il direttore generale di Amat, Domenico Caminiti aggiunge: “attraverso un processo di mappatura di oltre 2.200 punti di fermata e 90 linee urbane effettuata dalle strutture aziendali è stato possibile fornire a Google tutte le informazioni relative agli orari di partenza, transito ed arrivo, al fine di consentire all’utenza la programmazione degli spostamenti”.