Arrestata pensionata di origini calabresi per morte marito

images 10 Una pensionata di 64 anni di Somma Lombardo (Varese), Aita Melina, di origini calabresi,  è stata arrestata dai carabinieri nella notte fra venerdì e sabato con l’accusa di avere ucciso il marito Antonino Faraci, trovato morto il 13 aprile scorso nell’abitazione della coppia. La donna aveva raccontato ai carabinieri di Varese che non era presente in casa al momento del delitto. Secondo gli investigatori, coordinati dalla procura di Busto Arsizio, Melina ha finto una rapina per nascondere l’uxoricidio.