Aprigliano (CS): sequestrati tre scarichi di acque reflue

acquereflueTre scarichi di acque reflue rinvenuti nelle località “Vico” e “San Nicola” del comune di Aprigliano (CS) sono stati posti sotto sequestro dagli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale del luogo.

Gli scarichi in questione sono collegati alla rete fognaria pubblica, violando in tutto la normativa vigente ed è per questo che si è subito provveduto al sequestro delle tre condutture; inoltre, tale realizzazione degli scarichi non solo è avvenuta senza alcuna autorizzazione, ma anche omettendo di procedere al trattamento delle acque provenienti dagli stessi.

Proprio per tali ragioni, è stato violato il divieto di scarico di acque reflue sul suolo o negli strati superficiali del sottosuolo; non per niente, lo scarico delle acque reflue non depurate, che arrivano a scorrere anche nel Fiume Crati (il più importante in Calabria per volume d’acque alla foce), inquinano profondamente il suolo pubblico.