Affari della ‘ndrangheta reggina a Roma, 14 condanne per oltre 40 anni di carcere

'Ndrangheta/ Affari 'Ndrangheta a Roma, condanne per 40 anniQuattordici condanne per un totale di oltre 40 anni di reclusione, sono state inflitte dalla Settima Sezione Penale del tribunale di Roma ai componenti del clan ‘ndranghetista degli Alvaro. Il gruppo criminale e’ accusato di essere di fatto entrato in possesso di numerose attivita’ commerciali a Roma: bar e ristoranti del centro, come il Cafe’ dei Paris, in via Veneto, un tempo locale degli anni della dolce vita. Tra le condanne quella a sette anni di reclusione per Vincenzo Alvaro, ritenuto dagli inquirenti il capo della cosca, a quattro anni per Grazia Palamara, moglie di Alvaro, e a quattro anni e sei mesi per Damiano Villari. Il pm Francesco Minisci aveva sollecitato 24 condanne. Gli imputati sono accusati di trasferimento fraudolento di beni con l’aggravante mafiosa.