Acr Messina, manca la matematica certezza per il “salto”. Ma in città è già festa per il rientro della squadra da Lamezia [FOTO & VIDEO]

DSCF0379Vigor Lamezia – Messina minuto 78′: Scarsella salta le “belle statuine” Bucolo e De Bode entra in area di rigore e supera Lagomarsini un piatto destro sul secondo palo.

Minuto 80′: Piacenti esce a vuoto su De Vena, Costa Ferreira al volo di sinistro centra il palo (sarebbe stato un gol capolavoro, oltre che strameritato), sulla ribattuta arriva lesto Silvestri che crossa in mezzo trovando la deviazione del centrocampista lamentino Romano che infila propria porta, ed è 1-1.

Minuto 88′: Costa Ferreira effettua uno di quei lanci col contagiri da controllare e trasformare in oro, De Vena controlla e insacca al volo di destro.

Minuto 92′: rigore per la Vigor Lamezia, Zampaglione sul dischetto prova col destro ma Lagomarsini si distende in tuffo e neutralizza.

Minuto 94′: Triplice fischio dell’arbitro Brasi. Il Messina è virtualmente in C Unica, possono iniziare i festeggiamenti.

Ore 19.40 circa: arriva il traghetto dal quale si appresta a scendere il pullman dell’Acr Messina. Ad aspettarlo vi sono oltre 1000 tifosi giallorossi in festa. Cori, bandiere, sorrisi e qualche sfottò che non guasta mai. Che la festa abbia inizio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Adesso non resta che attendere il match di domenica prossima contro il Sorrento per mettere la parola fine in chiave promozione e puntare sempre più in alto verso un quarto posto che appare vicino come non mai.