fbpx

A scuola dalla GdF: gli studenti di Serra San Bruno visitano la caserma “G. Vizzari” di Vibo Marina [FOTO]

/

Foto4Oggi è si è svolta una visita d’istruzione presso i Reparti della Guardia di Finanza ubicati nella caserma “G. Vizzari” di Vibo Marina (VV) a cura della quarta classe dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing dell’istituto d’istruzione superiore “Luigi Einaudi”  di Serra San Bruno. Gli studenti, accompagnati dai Proff. Rosamaria Iennarella e Salvatore Luciani, hanno fortemente voluto quest’incontro al fine di continuare ed implementare  un loro specifico percorso formativo  sulle forme di illegalità economica presenti nella provincia vibonese ed hanno dimostrato grande attenzione alle tematiche proposte dimostrando anche notevole acutezza nelle domande formulate ai diversi relatori che si sono succeduti.

Gli studenti sono stati accolti dal Comandante Provinciale Col. Paolo Valle che ha introdotto i lavori illustrando i compiti e la missione istituzionale assegnata al Corpo. Successivamente, con l’ausilio di strumenti multimediali e con la proiezione di immagini e filmati di repertorio, sono state evidenziate, preliminarmente, l’offerta di possibilità formative e di arruolamento nel Corpo e, successivamente, sono stati ampiamente tratteggiati le peculiarità e i servizi svolti, nell’ambito di rispettiva competenza, dal Magg. Basilio Palma, per il Reparto Operativo Aeronavale e la Stazione Navale, per l’attività svolta nel comparto aeronavale, e dal Cap. Luca Bonatesta -Comandante della Compagnia di Vibo Valentia- per l’attività di servizio svolta dai Reparti territoriali.

Qui, oltre a filmati istituzionali esplicativi dei svariati compiti assegnati alla Guardia di Finanza quale Forza di Polizia con competenza esclusiva nel settore economico-finanziario, sono stati documentati ed analizzati, dalla loro genesi a all’esecuzione, alcuni dei principali  risultati di servizi conseguiti dal Corpo nello scorso 2013 nel contrasto alle attività della criminalità organizzata nel settore economico, del contrasto agli illeciti nel settore della spesa pubblica, della lotta all’evasione fiscale, alla contraffazione ed al traffico delle sostanze stupefacenti.

Gli interventi sono stati intervallati da una visita ad alcune delle infrastrutture tecniche ubicate nella caserma e dalla testimonianza del Gruppo Sommozzatori che hanno arricchito di contenuti l’incontro degli studenti con le Fiamme Gialle con l’esibizione dei loro materiali tecnici e di alcuni documenti filmati di repertorio relativi alla liberazione, dalle famigerate “spadare”, di due capodogli e dell’intervento effettuato, pochi mesi orsono, in occasione della tragedia dei migranti naufragati nelle acque antistanti l’isola di Lampedusa.

Attesa la specifica impronta e la richiesta formativa avanzata dall’istituto, retto dal dirigente scolastico Dott. Antonino Ceravolo, particolare attenzione è stata inoltre posta allo sviluppo dei temi operativi relativi alle attività a contrasto dei fenomeni criminali legati all’usura ed alle estorsioni nel territorio vibonese, con particolare riguardo alla legislazione relativa al sequestro e confisca dei beni illecitamente accumulati dalle consorterie criminali.

Particolarmente gradito agli studenti è stato l’intervento, predisposto nel programma dei lavori, con la propria personale testimonianza sulla gravità di tali fenomeni e le loro implicazioni socio-economiche, reso dal Sig. Gaetano Ruello, nella sua qualità di vice presidente dell’associazione antimafia “La Gerbera Gialla”, che non si è sottratto al fuoco di fila delle domande della platea dei giovani studenti serresi.

L’incontro, organizzato e curato dagli Ispettori del Comando Provinciale che già da tempo hanno maturato esperienze nella divulgazione dei temi della “Educazione alla Legalità Economica”, si è quindi concluso con l’entusiasmo di studenti e docenti accompagnatori, che hanno ringraziato per l’esperienza vissuta, giudicata in termini lusinghieri e superiore alle  aspettative.