fbpx

Reggio: la Provincia valuta le modalità per contribuire al salvataggio dell’Atam

atam 10Seguo con attenzione lo sviluppo della crisi dell’Atam, azienda che considero una risorsa importante per la tenuta sociale e  lo sviluppo di questa nostra area. Ci stiamo preparando alle sfide programmatiche e amministrative che ci attendono sul percorso costitutivo della città metropolitana. E in questo scenario anche l’Atam dovrà svolgere la sua parte per assicurare un servizio essenziale, quello del trasposto pubblico, migliorandone la qualità e l’integrazione con altri sistemi, in particolare ferroviario e marittimo“.

Lo afferma il presidente dell’Amministrazione provinciale Giuseppe Raffa, impegnato a  ricercare adeguate soluzioni  in grado di superare l’attuale momento di crisi per assicurare la continuità del servizio pubblico di mobilità e il mantenimento dei livelli occupazionali.

Ho apprezzato la recentissima disponibilità dell’Azienda  e il suo importante apporto – dice ancora Raffa –  in occasione della “Giornata della cultura”, promossa dalla Provincia  in collaborazione con le città di Reggio e Messina. In tutti questi anni, la cittadinanza ha avuto modo di apprezzare la professionalità del management aziendale  e l’attaccamento  dei lavoratori  nei confronti di una realtà  di primaria importanza per la mobilità locale. Per queste ragioni, l’Atam non può fallire. Come Amministrazione provinciale, offriamo la disponibilità a verificare, di concerto con il suo socio unico ed attuale proprietario dell’Azienda, le condizioni di una nostra partecipazione  alla gestione aziendale legata all’offerta  dei servizi  che a tutt’oggi la caratterizzano anche in un’ottica metropolitana  e di una connessione con la sponda siciliana. Ribadisco – termina il Presidente della Provincia –  che per i prossimi giorni abbiamo previsto un incontro con l’Amministratore unico e con i Commissari del Comune di Reggio al fine di verificare la possibilità di un’attiva partecipazione dell’Ente che presiedo  all’azione di salvataggio e di rilancio dell’azienda“.