fbpx

Reggio, cena di fine stagione venatoria dell’associazione giovani cacciatori

imagesSono state 250 le persone che hanno affollato la sala del ristorante “Royal Garden”, a Reggio Calabria, che ha ospitato la ormai tradizionale “Cena di Fine stagione Venatoria”, organizzata come sempre dall’Associazione Giovani Cacciatori venerdì 28 febbraio. Numerosi i cacciatori giunti da tutta la Calabria, con la gradita presenza di una delegazione di cacciatori dalla Sicilia, compresa una cacciatrice!
La cena è stata un’occasione d’incontro e di spensieratezza per i cacciatori che hanno potuto socializzare e raccontarsi le numerose avventure che Diana gli ha concesso ma, soprattutto, è stata un momento di confronto sui temi caldi e delicati che attanagliano la nostra passione: la “C”accia. Tra una chiacchiera e l’altra i presenti hanno avuto la possibilità di vedere le foto relative alle numerose iniziative effettuate dall’associazione nel corso degli anni, da quelle più ludiche e conviviali come i raduni e le cene a quelle sociali come la donazione del sangue, la pulizia dei boschi dell’Aspromonte e la raccolta di fondi per telethon, finendo con quelle in difesa della passione venatoria come la partecipazione alle manifestazioni di protesta sui calendari venatori o gli incontri con i dirigenti regionali. Prima di iniziare c’è stato il commosso ricordo dell’amico Lillo Guarna, scomparso prematuramente nelle scorse settimane e da sempre vicino ai Giovani Cacciatori.
Durante la cena c’è stata l’estrazione di ben 14 premi offerti dall’armeria Casa del Cacciatore, sponsor ufficiale, che ha fatto vincere ad altrettanti soci diversi accessori ed indumenti da caccia. La serata si è conclusa con il suono della tarantella calabrese suonata magistralmente da alcuni amici dell’associazione che ha allietato e divertito tutti i presenti.