fbpx

Reggio Calabria, arrestato 50enne che maltrattava la ex moglie da un anno a Montebello Ionico

violenza donnaSi è alzato il livello di attenzione della polizia di Stato alle tematiche inerenti la violenza subita dalle donne, soprattutto, quando sono gli stessi componenti del nucleo familiare a provocarla. Seguendo le direttive del Questore di Reggio Calabria, dottor Guido Niccolò Longo, gli uomini impegnati sul territorio hanno sviluppato una elevata sensibilità nei confronti delle vittime, conseguendo la necessaria professionalità che il delicato settore della violenza di genere richiede. Non pochi sono stati i risultati ottenuti, grazie ai quali le donne vittime di violenza si sono determinate a denunciare i reati subiti. Nella mattinata odierna personale della polizia di Stato ha posto la parola fine ad un caso di maltrattamenti in famiglia che durava da circa un anno. A nulla era valsa la separazione di una donna di Montebello Ionico (Reggio Calabria) dal marito, 50enne, il quale aveva continuato con le violenze. Costretta a sopportare umiliazioni fisiche e psichiche, la donna, decisa a porre fine agli episodi di violenza subiti anche successivamente alla separazione, si era rivolta ai poliziotti del commissariato di Condofuri che, a seguito di immediate indagini, hanno accertato la veridicità dei racconti della vittima anche dalle testimonianze raccolte e dai riscontri medici. L’uomo è stato arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip presso il tribunale di Reggio Calabria, per il reato di maltrattamenti in famiglia.