fbpx

Mosorrofa (RC), Associazione culturale “Attivamente”: ecco com’è andato il nostro Carnevale

/

11Ecco quanto riporta la nota dell’Associazione culturale “Attivamente”, tesa a commentare l’andamento positivo della terza edizione del Carnevale a Mosorrofa:

Si è svolta all’insegna del divertimento e della partecipazione la terza edizione del Carnevale a Mosorrofa, organizzata dall’associazione culturale “Attivamente” presso la frazione di Reggio Calabria sabato e domenica scorsi. Per l’occasione sono state preparate diverse iniziative destinate a grandi e piccoli con lo scopo di permettere a tutti di godere di quel sano divertimento che accompagna ogni anno la festa di carnevale, nonché di tenere viva una tradizione molto sentita e che a Mosorrofa affonda le radici nel passato.

Nel dettaglio, sabato primo marzo presso la Sala Parrocchiale “A. Caridi” di via Strapunti si è tenuta una festa in maschera dedicata ai bambini che così hanno potuto godere di uno spazio al chiuso e di un’animazione organizzata per poter condividere assieme l’allegria di una festa molto amata dai più piccoli. Ringraziamo la parrocchia di S. Demetrio, nella figura del sacerdote don Mimmo Labella, per la concessione dell’utilizzo dei locali.

Sempre sabato, nel corso della serata gruppi di tradizionali “Mascarati” sono andati in giro per le via del paese fra suoni e balli del folklore popolare, non rinunciando ad “insidiare” passanti e malcapitati con scherzi, farse e sfide al riconoscimento, come si faceva una volta.

L’evento clou si è tenuto, però, domenica due marzo, quando gruppi di volontari organizzati per quartiere e per gruppi definiti, partendo dalla piazza principale hanno sfilato fra suoni, balli e scherzi per le vie del paese, con maschere e carri a tema, per poi tornare in piazza e concludere la giornata fra balli, dolci tipici del carnevale e tanto divertimento.

La bellezza e la cura delle maschere assieme alla creatività e all’elaborazione artigianale e artistica dei carri ha permesso di dar vita ad una sfilata degna di un carnevale che si rispetti, di quelli che a Mosorrofa sono diventati ormai una tradizione.

Il primo ringraziamento va dunque ai numerosi cittadini che hanno partecipato attivamente alla sfilata impegnandosi per più di due mesi ad allestire il tutto al meglio.

Per non parlare della tantissime persone – di cui gran parte provenienti dai paesi limitrofi o da altre zone – che pur non partecipando direttamente alla sfilata hanno affollato le strade del paese incuriosite e divertite dalla festa, animando ancor di più il pomeriggio e contribuendo alla riuscita della manifestazione.

Se poi tutto si è svolto in maniera ordinata e senza problemi di alcun tipo, lo si deve al servizio d’ordine prestato dall’associazione onlus CISPANA e all’intervento della polizia municipale di Reggio Calabria, che ringraziamo pubblicamente per l’ottimo lavoro svolto al fine di garantire l’ordine pubblico nella pur eccezionale situazione.

Ma bisogna anche sottolineare la maturità dei partecipanti e il senso civico della popolazione che ha rispettato appieno i divieti e le variazioni della normale circolazione stradale oltre a saper dimostrare uno spirito di partecipazione che pur nell’ilarità tipica della festa è stato rispettoso e decoroso, concedendo a tutti la possibilità di godere per qualche ora di un sano e sincero divertimento, ma concentrando anche  l’attenzione sul rinnovo di tradizioni che si intersecano con la novità all’insegna della voglia di stare assieme.

Una gran festa, insomma, che ha trovato l’apprezzamento unanime della gente e che richiede certamente le necessarie repliche negli anni avvenire, tanto da rendere sempre più viva quella tradizione che per tanto tempo in passato aveva animato il carnevale del nostro paese.