fbpx

Governo, scoppia il caso Del Basso De Caro: è indagato, “ma io non mi dimetterò”

Umberto Del Basso De CaroIl caso Gentile non lo tocca: di dimettersi non ci pensa ”affatto”. Cosi’, intervistato da Repubblica, il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro, indagato per le mancate rendicontazioni alla Regione Campania. ”Indagato, precisiamo, ma per una cosa che fa vomitare – spiega, – una cosa per la quale non c’e’ la legge, non c’e’ il regolamento, e quindi non c’e’ nemmeno il reato”. ”Cinquecento euro al mese! Ma se c’era la legge che me lo imponeva io secondo lei non facevo la scheda carburante?”. ”Peraltro non ho mai ricevuto un avviso di conclusione delle indagini, che come sa riconnette all’indagato numerose facolta’”. Del sottosegretario Gentile non gli interessa, ”non entro nelle decisioni degli altri”. Un indagato puo’ fare il sottosegretario, afferma, ”e’ solo un cittadino sottoposto a indagine, non e’ ne’ imputato ne’ condannato”.