fbpx

Fiat Termini Imerese: produttore asiatico avrebbe piano da 900 milioni di euro

fiatE’ un produttore di auto asiatico l’investitore industriale interessato al dossier Fiat di Termini Imerese, con un piano da 900 milioni di euro per costruire vetture elettriche. A confermarlo è Stefania Amato, emissario delle società Career Counseling e Protrade, che stamattina ha consegnato una lettera d’intenti alla Regione. Oltre alla Mitsubishi si fa anche il nome della Nissan come possibile partner industriale nell’operazione di rilancio di Termini Imerese.