fbpx

Cosenza: ”Bell’Italia” dedica reportage alla citta’

imagesInteressante reportage di 11 pagine dedicato alla citta’ di Cosenza. Lo ha realizzato il mensile dell’editoriale Giorgio Mondadori ”Bell’Italia”, diretto da Emanuela Rosa-Clot, che lo ha pubblicato nel numero di marzo, attualmente in edicola. Il servizio, con tanto di richiamo in copertina – speiga un comunicato – e’ frutto del lavoro del giornalista Massimiliano Rella e del fotografo Franco Cogoli, che, per quattro giorni, nello scorso mese di gennaio, sono stati a Cosenza a cogliere gli aspetti piu’ significativi di quella che nel titolo del servizio di ”Bell’Italia” viene definita ”Una citta’ con due volti”, per metterne in risalto una sorta di ”doppia anima”, quella che trasuda ”dall’intrico di vicoli dal sapore medioevale del centro storico e dalla parte moderna esaltata dalla presenza delle opere d’arte che compongono il Museo all’aperto Bilotti”, dal nome dei collezionisti e mecenati Carlo ed Enzo Bilotti che hanno donato una parte imponente del loro patrimonio artistico alla citta’. L’invito rivolto ai lettori della prestigiosa rivista e’ quello di trascorrere a Cosenza almeno un week-end, tra antico e moderno. Minuziosa la descrizione del Mab, corredata da fotografie particolarmente suggestive che immortalano l’isola pedonale con in primo piano ”I Due Archeologi” di Giorgio De Chirico, i ”Bronzi di Riace” di Sacha Sosno, la ”Grande Bagnante” di Emilio Greco. Grande attenzione e’ dedicata da Massimiliano Rella e Franco Cogoli anche alla parte antica della citta’. ”Attraversare il borgo vecchio – si legge nell’articolo di ”Bell’Italia” – e’ una piacevole passeggiata, tra chiese e palazzi che meritano una sosta”. Fotografia d’autore anche per la Cattedrale della quale viene proposta un’immagine della facciata con ”le installazioni luminose d’autore che fanno stabilmente parte dell’arredo urbano” e per il Teatro ”Alfonso Rendano”.