Calabria, Tecnocasa: “l’85% delle richieste di mutuo è per prima abitazione”

EurocasaL’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato qual e’ stato il mutuatario tipo del 2013 in Calabria, basando l’indagine sui dati forniti dai punti vendita Ki’ron Epicas. La maggior parte dei soggetti che ha richiesto ed ottenuto il mutuo in Calabria, e’ italiana. L’85,5% ha chiesto l’erogazione del mutuo per la prima casa. Solo il 2,6% per la seconda casa. Stessa percentuale (2,6%), per costruzione e ristrutturazione. Mentre scende la percentuale per le richieste di liquidita’ (3,9%). Prevalentemente (55,3%), i calabresi hanno richiesto un mutuo da poter estinguere entro i 20 anni. Le tipologie di mutuo scelte variano da quello fisso (34,2%), a quello variabile (25%). Sempre 34,2% sono stati i mutui variabili con Cap, cioe’ quelli con una soglia prefissata contrattualmente oltre la quale il tasso di interesse applicato al mutuo non puo’ andare. La media dei volumi di mutui erogati in Calabria e’ al di sotto sia di quella nazionale che di quella per macroarea meridionale ed e’ pari a 93.700. Per quanto riguarda invece le somme per le quali e’ stato richiesto accesso al mutuo, in Calabria, la percentuale maggiore e’ quella riferita ai mutui da 50 a 100mila euro (69,7%), mentre, il 22,4%, ha richiesto una somma tra le 100 e le 150mila euro. Piccole percentuali, invece, hanno superato i 200mila euro o si sono tenute al di sotto dei 50mila euro (1,3%).