fbpx

Calabria, Caligiuri comunica ai dirigenti scolastici la necessità di completare i Comitati Tecnici e Scientifici

caligiuriL’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha comunicato  ai dirigenti scolastici – è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – la necessità di completare i Comitati Tecnici e Scientifici, organismi, composti da imprenditori, operatori sociali e istituzionali del territorio. “La costituzione, con la conseguente operatività, dei Comitati Tecnici e Scientifici negli istituti tecnici e professionali della Calabria – ha affermato Caligiuri può certamente contribuire a collegare la scuola con il mondo del lavoro”. Con una costante azione condotta dall’Ufficio Scolastico Regionale d’intesa con la Regione Calabria, su 158 scuole superiori, sono stati finora costituiti 131 CTS pari all’82.9%. L’Assessorato alla Cultura e l’Ufficio Scolastico Regionale intendono organizzare per il prossimo mese di maggio un incontro di tutti i Comitati Tecnico Scientifici delle scuole calabresi sul tema “Garanzia giovani: il ruolo dei CTS per la crescita dell’occupazione giovanile e per la collaborazione tra scuole e imprese”. All’iniziativa hanno assicurato la loro presenza il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Marco Ugo Filisetti e il  responsabile  Education di Confindustria nazionale Claudio Gentili, il quale ha dichiarato che “la media delle scuole che hanno istituito i CTS in Italia pari al 15%. Il dato di oltre l’80% raggiunto in Calabria è un dato di assoluta eccellenza e dimostra la vitalità della scuola nella regione”. Caligiuri dal canto suo ha ricordato le diverse iniziative intraprese, dai nuovi indirizzi nelle scuole all’istituzione di quattro Istituti Tecnici Superiori, dalle esperienze di alternanza scuola-lavoro all’individuazione di 11 Poli Tecnico-Professionali orientati sul turismo con annessa la filiera dell’agroalimentare.