fbpx

Bagnara Calabra (Rc), uomo arrestato per detenzione di sostanza stupefacenti

imagesLe attività di straordinario controllo del territorio, concordate con il Sig. Prefetto di Reggio Calabria dott. Sammartino Claudio, in data 21 marzo 2014, dalle prime luci dell’alba e per tutto l’arco della giornata, hanno toccato la municipalità di Bagnara Calabra e delle sue frazioni.
I Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni, unitamente a personale della Compagnia Intervento Operativo del 10° Battaglione Carabinieri Campania e con l’ausilio di unità cinofila antidroga del G.O.C. di Vibo Valentia, hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari e personali
a carico di pregiudicati della zona, controlli agli arrestati domiciliari ed attuati svariati posti di controllo alla circolazione stradale.
Nel corso di una perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato MORELLO Domenico, nato a Bagnara Calabra il 10/06/1991, poiché trovato in possesso di circa 85 grammi di sostanza stupefacente, tipo marijuana, di cui 82 grammi celati all’interno di una busta in plastica e i restanti 3 grammi suddivisi in due dosi da 1,5 grammi all’interno di due bustine in cellophane. All’interno della sua camera veniva, inoltre, rinvenuto un contenitore di plastica contenente la somma contante di 90 euro, suddivise in due banconote da 20, due da 10 e quattro da 5 euro, probabile provento di spaccio.
Nel medesimo contesto i militari operanti hanno, inoltre, deferito alla competente a.g. MORELLO Francesco, cl. 1964, padre del predetto Domenico, poiché deteneva abusivamente, in assenza delle previste autorizzazione di p.s., nr. 1 pistola beretta cal 6.35 matricola 81962a, risultata intestata a persona defunta, e nr. 58 proiettili cal 6.35.
A conclusione delle operazioni, lo stupefacente, l’arma e le munizioni sono stati repertati e sequestrati. L’autorità giudiziaria ha disposto per D.M. gli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo, previsto per oggi.