fbpx

Anas, entra in funzione a Palermo la nuova sala operativa presso la Direzione regionale per la Sicilia

images

L’Anas ha avviato, questa mattina a Palermo, le attività della nuova Sala Operativa presso la Direzione regionale per la Sicilia.

La nuova Socè entrata in funzione conil compito principale di un costante monitoraggio sulla rete di competenza per garantire la sicurezza per la circolazione e al contempo assicurare ogni opportuna assistenza ed informazione all’utenza.

Le varie attività si svolgeranno con una turnazione h 12 e sarà supportata nei week end e in orari notturni dalla Sala operativa di Catania.

Nella nuova Soc, sono attive 7 unità, di cui 1 responsabile, 3 assistenti e 3 addetti che si interfacciano con il personale di esercizio, sorveglianza e pronto intervento composto da 220 unitá e 36 tecnici. L’impegno quotidiano su strada è garantito dall’utilizzo di 184 veicoli di cui 83 dotati di sistema RMT (Road Management Tool) il sistema video che permette di controllare in tempo reale la situazione sull’intera rete stradale nazionale dalle sale operative.

Il personale della nuova sala operativa di Palermo sarà in contatto diretto anche con le Forze dell’ordine presenti sul territorio, Polizia stradale, Carabinieri e Vigili del Fuoco.

Nell’ambito delle attività previste e degli impianti tecnologici in dotazione la SOC di Palermo potrà gestire i pannelli a messaggio variabile presenti sulle autostrade A19 “Palermo-Catania” e A29 “Palermo-Mazara del Vallo” e gli impianti di videosorveglianza e di sicurezza installati su tutta la rete di competenza, compresi quelli delle gallerie.

Tutte le informazioni relative a viabilità ed emergenze confluiranno nella Sala Operativa Nazionale come avviene già per le altre 20 sale operative in funzione nei compartimenti regionali Anas.

In Sicilia l’Anas ha una rete stradale e autostradale di 4.100 km, pari al 20% della rete di interesse nazionale. L’impegno dell’Anas nella regione è assai rilevante, il totale di investimenti complessivi a partire dal 2006, per lavori realizzati, in corso e programmati tra rete in gestione diretta e in concessione è pari a oltre 8 miliardi di euro.

Negli ultimi anni la rete stradale siciliana è stata ulteriormente potenziata. L’Anas ha infatti realizzato opere come la nuova autostrada Catania-Siracusa, una delle più moderne d’Europa, e l’ammodernamento della Strada Statale 284 “Occidentale Etnea”, lungo l’itinerario Adrano–Bronte.

Gli investimenti in corso nella regione ammontano a oltre 2,3 miliardi di euro, con circa 1.200 occupati in media nei cantieri, per la realizzazione di importanti opere come la statale 640 Agrigento-Caltanissetta, l’itinerario della statale 117 Nord-Sud, la strada statale 683 Licodia Eubea-Libertinia e numerosi altri interventi puntuali. I lavori di prossimo avvio sono pari ad 1 miliardo di euro, mentre quelli programmati hanno un costo complessivo di oltre 4 miliardi di euro.