fbpx

Vertenza ex GDM. Filcams Cgil: “Dall’azienda nessuna risposta. Al via iniziative di tutela nei confronti dei lavoratori”

filcams_cgil_logoEcco quanto riporta la nota di Giuseppe Vercelli, per la Segreteria Filcams Cgil Reggio Calabria-Locri:

Reggio Calabria – Lo scorso 13 novembre 2013 presso la Prefettura di Reggio Calabria si è svolto un incontro tra le OO. SS. e Azienda Spa proprietaria del marchio Auchan per la cessione di quattro punti vendita ex Gdm.

L’accordo prevedeva l’impegno da parte di Az Spa di assumere, dopo un primo periodo di lavoro accessorio (voucher),  2/3 del personale in forza a ciascun punto vendita tramite rigorose graduatorie redatte in ciascun punto-vendita per ciascuna figura professionale: cassiere, repartista pgc, repartista banchi fresco e libero servizio, repartista bazar pesante, repartista bazar leggero, salumiere, ecc…

Il criterio prevalente, secondo tale accordo, era quello dell’anzianità di servizio e dei carichi familiari.

Il restante 1/3 dei dipendenti – stando a tale accordo – veniva invece individuato previa selezione aziendale tra i lavoratori dei quattro punti vendita oggetto della cessione.

L’accordo siglato dalla Fisascat Cisl e dalla Uiltucs Uil non è stato firmato dalla Filcams Cgil poiché non solo si riteneva che, per prestazioni di lavoro accessorio, si intendessero le attività lavorative di natura meramente occasionale e come tali non rientrati certamente in un’apertura di un nuovo punto vendita gestito da lavoratori con i voucher; ma, soprattutto, perché tramite l’individuazione dei lavoratori veniva data all’azienda la possibilità, anche se solo per 1/3 di loro, di scegliere liberamente il personale, a propria discrezione e senza il vincolo di dover seguire un criterio oggettivo.

Ciò nonostante,  dopo che il primo negozio Auchan ha aperto a Reggio Calabria in via De Nava, ormai da oltre due mesi, terminato il periodo di lavoro con i voucher, circa 70 lavoratori hanno avuto il contratto a tempo indeterminato, mentre ad altri è stato proposto di firmare un contratto di lavoro tramite agenzia interinale a tempo determinato.

La Filcams Cgil Reggio C.-Locri ad oggi, dopo una richiesta inoltrata al gruppo Az Spa in data 30/01/2014 al fine di avere copia della graduatoria del negozio già avviato, non ha ricevuto alcuna comunicazione.

In merito ad un accordo già discutibile in partenza e che comunque non prevedeva alcun uso dell’agenzia interinale, la Filcams Cgil Rc-Locri intende avviare tutte le iniziative necessarie al fine di tutelare i propri iscritti che, fin ad oggi, si sono visti esclusi dalla firma del contratto a tempo indeterminato e che, soprattutto, non hanno avuto modo di visionare quelle graduatorie che dovevano essere preposte dall’azienda prima dell’avviamento dei lavoratori seguendo i criteri sopra menzionati.

Graduatorie che, ad oggi, dopo la formale richiesta inoltrata ad Az Spa, non abbiamo ancora avuto modo di visionare.