fbpx

UniMe: lunedì il senatore Macaluso presenterà il suo nuovo volume dedicato a Togliatti

unime“Comunisti e riformisti. Togliatti e la via italiana al socialismo”, edito da Feltrinelli, è il nuovo volume, firmato dallo storico giornalista e politico Emanuele Macaluso, che verrà presentato lunedì 24 febbraio, alle ore 16.30, presso l’Aula Magna 1 dell’ex Facoltà di Economia. Il senatore Macaluso è stato testimone delle fasi più delicate della storia della nostra repubblica ed ha altresì vissuto in prima persona il passaggio tra epoche socio-politiche diverse.

L’analisi, che propone in questo libro, parte dal ritorno in Italia di Palmiro Togliatti, incrociando la ricostruzione storica con la consapevolezza di ciò che è avvenuto dopo la caduta del Muro di Berlino, dopo la dissoluzione del Pci, dopo che un ex dirigente comunista è diventato capo di governo e fino all’attuale crisi della sinistra. All’incontro, introdotto dal Rettore, prof. Pietro Navarra, e dal Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Storia delle Istituzioni, prof. Giovanni Moschella, interverranno il dott. Nuccio Anselmo della Gazzetta del Sud, il prof. Luigi Chiara e il prof. Giuseppe Giordano.

Sarà inoltre presente l’autore di origini nissene, Emanuele Macaluso, iscritto sin dal 1941 al Partito Comunista Italiano. Macaluso è stato membro di spicco del movimento sindacale siciliano, segretario regionale della CGIL e deputato regionale del PCI. Nel 1956 è entrato nel comitato centrale per poi passare nella direzione del partito (1960) e nella segreteria politica (1963, prima con P. Togliatti, poi con L. Longo ed E. Berlinguer). Deputato nelle legislature IV, V e VI, nel 1976 è stato eletto in Senato e ha mantenuto l’incarico parlamentare sino al 1992, quando ha lasciato la politica attiva. Con alle spalle quattro anni come direttore del quotidiano l’Unità (1982-86), nel 1996 ha fondato la rivista Le nuove ragioni del socialismo; in seguito ha scritto per La Stampa, Il Mattino e Il Riformista, quotidiano che ha diretto tra il 2011 e il 2012 (quando la pubblicazione è stata sospesa).