fbpx

Reggio, stamattina il pool di esperti di Liberi di Ricominciare iscrivono al ruolo il ricorso al TAR

imagesSempre più vicina la speranza di annullare l’avviso di saldo TARES 2013.

Ad annunciarlo attraverso una nota stampa è il presidente del Movimento Liberi di Ricominciare.
Paolo Ferrara:

“Oggi per noi è una data storica. Sono davvero soddisfatto perché presso il Tribunale Amministrativo Regionale, Sezione di Reggio Calabria, finalmente stamattina è stato depositato il ricorso (già notificato al comune di Reggio Calabria in data 31.01) per discutere l’istanza di sospensione delle deliberazioni n. 223 e 224 del 26 novembre 2013 che regolano le disposizioni comunali in merito alla TARES.
I nostri esperti hanno fatto davvero un ottimo lavoro: circa 500 pagine per illustrare tutte le motivazioni che renderebbero nullo l’avviso di saldo TARES 2013.
Abbiamo vissuto davvero una lotta contro il tempo, durante la quale abbiamo anche fornito assistenza a tutti quei cittadini confusi dalla divulgazione di errate informazioni da parte di soggetti non attendibili.
Restiamo in attesa che il TAR fissi l’udienza cautelare.
Sarà di certo una data che Reggio ricorderà”.

Vista l’imminente scadenza dei termini utili avevamo previsto una simbolica quota economica necessaria a sostenere gli adempimenti necessari al deposito del ricorso.
Le adesione all’iniziativa sono state nettamente superiori ad ogni rosea aspettativa tant’è che si è raccolto un importo superiore alle reali spese sostenute.
Pertanto invitiamo tutti i sottoscrittori del ricorso a raggiungerci già dalla prossima settimana presso la nostra sede di via argine destro Calopinace n.3 per la restituzione della quota in eccedenza.
Qualora si decidesse di devolvere tale residuo, corre l’obbligo informare gli interessati che l’eventuale ricavato sarà utilizzato per promuovere un’azione di natura benefica ove, naturalmente, oltre ai soggetti interessati saranno invitati tutti coloro che consentiranno la realizzazione dell’evento