fbpx

Reggio, Pasquale Imbalzano: “finalmente sistemata Via Collina degli angeli”

pasquale imbalzano“Dopo oltre due anni di purgatorio, se non addirittura di inferno, finalmente una delle vie più frequentate della Città e passaggio obbligato per migliaia di persone che desiderano visitare il Santuario di S. Antonio da Padova riceve la necessaria attenzione.

Pertanto, va dato atto alla Terna Commissariale, pur condizionata da mille emergenze, di aver conferito riconoscimento alle tante richieste, compreso quella di chi scrive, di eliminare quella indecenza di dossi e dossetti, che da tanto tempo avevano di fatto impedito il regolare attraversamento della via.”.

E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, già Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Decentramento Amministrativo del Comune di Reggio Calabria.

“Un intervento ormai ineludibile -che ha fatto seguito ad altre analoghe iniziative all’interno del Centro Storico- e che in tal modo consentirà un normale traffico veicolare mare- monti e viceversa, dopo il succedersi di numerosi e violenti nubifragi abbattutisi in questo lungo lasso di tempo in tutta la Città e che ogni volta trasformava la stessa via in un pericoloso torrente”, aggiunge Pasquale Imbalzano.

“Naturalmente, se prendiamo atto con soddisfazione di questo intervento, ci attendiamo -a breve- analoga manutenzione di tante altre vie della Città, sia del centro che della periferia, convinti come si è che permangono in tutto il territorio cittadino situazioni non meno delicate e che spesso mettono a rischio l’incolumità di tanti cittadini”, continua Pasquale Imbalzano.

“Proprio per i risultati raggiunti ad oggi rispetto al ripristino compiuto su Via Collina degli angeli, continueremo a vigilare per garantire che anche altre zone della Città di Reggio possano ricevere la giusta e adeguata attenzione, sia in termini di viabilità che in termini di tutela contro i rischi da dissesto idrogeologico di un territorio come il nostro, purtroppo violentato dalla mano dell’uomo”, conclude Pasquale Imbalzano.